Coronavirus, prime vaccinazioni in Sicilia [VIDEO]

Le prime 685 dosi del vaccino Pfizer-BionTech contro il coronavirus destinate alla Sicilia erano arrivate ieri sera, qualche minuto prima delle 23.30, all’aeroporto di Palermo, il C27J dell’Aeronautica militare. Il carico, preso in consegna dal Reggimento logistico della Brigata “Aosta”, con due furgoni scortati dai Carabinieri era stato trasferito alla Caserma “Scianna”.

Stamattina la consegna all’ospedale “Civico” per l’avvio ufficiale della campagna di vaccinazione nell’Isola. La prima somministrazione è avvenuta oggi intorno alle 11.30 nel padiglione 24 dell’ospedale palermitano, appositamente attrezzato, alla presenza del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e dell’assessore alla Salute Ruggero Razza.

Queste prime dosi disponibili sono state destinate, prioritariamente, agli operatori sanitari in servizio negli ospedali ma anche a medici di famiglia, pediatri e per le RSA.

Il primo a ricevere la prima delle due dosi (è necessario un richiamo dopo 21 giorni) previste per ottenere l’immunità dal coronavirus è stato il dottore Massimo Geraci, primario del Pronto Soccorso del “Civico”. Il medico ha parlato del vaccino come di un segnale di speranza, “la risposta dell’uomo nei confronti di quella parte della Natura matrigna, la sfida tra l’uomo e la morte, tra la Scienza e la malattia”. Tra i medici vaccinatisi oggi anche il dottore Vito Barraco, primario del reparto di Nefrologia dell’ospedale “Sant’Antonio Abate” di Trapani, e Vita Casesi, un’infermiera originaria di Partanna che lavora dal 2006 nel reparto di Rianimazione del “Civico”. GUARDA IL VIDEO