Coronavirus, oltre 200 le richieste di conforto psicologico al servizio di assistenza telefonica dell’Asp

Sono più di 200 le richieste di aiuto giunte agli operatori del servizio di assistenza psicologica telefonica attivato dall’Asp di Trapani a fronte dell’emergenza coronavirus. Paura, smarrimento, solitudine, sono questi i motivi alla base delle telefonate gestite a partire dallo scorso 16 marzo.

A garantire il sostegno agli utenti è una squadra di sei psicologi. Secondo un primo report sarebbero soprattutto i soggetti anziani ad usufruire del servizio di assistenza telefonica per sedare crisi di panico, così come numerosi sono i soggetti che si rivolgono agli operatori per un contatto verbale che allenti la frustrazione legata all’insoddisfazione dei bisogni, lo sgomento dovuto all’incertezza sul termine della condizione attuale, la solitudine.

L’ attività del servizio di psicologia, psicoterapia e consulenza per i pazienti già in carico, continua, nei casi di necessità, oltre che telefonicamente, anche on line attraverso le video chiamate. Uno sportello d’ascolto gestito da una psicologa è stato attivato anche nel presidio ospedaliero di Marsala, ed è a disposizione degli operatori sanitari.

Il servizio realizzato dall’Unità operativa complessa Servizio di Psicologia attraverso il coordinamento dell’Equipe Psicosociale per le Emergenze (EPE), è attivo tutti i giorni dalle 9 alle 12 al numero di telefono 0923 472288.