Convitto audiofonolesi Marsala: Flc Cgil Trapani, no a riduzione organico

Le parole del segretario della Flc Cgil di Trapani, Ignazio Messana, e della segretaria generale della Cgil di Trapani Liria Canzoneri

“È inaccettabile che i ragazzi audiofonolesi siano privati dell’ Istituto, unico in provincia di Trapani e in Sicilia, che offre loro assistenza educativa, didattica e terapeutica”.

A intervenire sulla chiusura, prevista il prossimo anno, del Convitto statale per audiofonolesi di Marsala, in via Grotta del Toro, sono la Cgil e la Flc Cgil di Trapani che contestano fermamente la decisione di non garantire per il prossimo anno il personale attualmente in servizio.

Il Convitto, gestito dalla regione con personale statale, conta oggi ventiquattro lavoratrici e lavoratori, che dal prossimo anno rischiano di ritrovarsi senza lavoro.
“Ieri – dice il segretario provinciale della Flc Ignazio Messana – abbiamo incontrato la dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Tiziana Catenazzo che si è detta disponibile a trovare soluzioni, anche se per scongiurare la chiusura del Convitto è indispensabile che la Regione chieda con forza allo Stato, visto che i dipendenti sono statali, di mantenere il personale”.
La paventata chiusura del Convitto per audiofonolesi fa seguito a una serie di problemi che, negli anni, hanno portato alla riduzione dei fondi e del 50 per cento dell’organico, compresa, dal 2016, la mancata erogazione delle rette da parte del Comune di Marsala.

“La chiusura del Convitto – dice la segretaria generale della Cgil di Trapani Liria Canzoneri – avrà serie ripercussioni sui quarantasei bambini audiofonolesi, privati di una importante struttura di sostegno, e sui ventiquattro dipendenti che resteranno senza lavoro. Auspichiamo – conclude – un intervento da parte della Regione e dello Stato perché è inaccettabile operare dei tagli su strutture di fondamentale importanza socio assistenziale”.

Il verde pubblico a Trapani non è coltura ma, cultura [REPORTAGE]

Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
Le rate per il pagamento della Tari passano da tre a cinque

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi
Possono partecipare alla selezione adulti tra i 18 e gli 80 anni di età e minori tra i 14 e i 17 anni di età
Una mostra mercato di prodotti tipici di enogastronomia, artigianato e commercio e tutto ciò che è di più rappresentativo per la Sicilia, e ogni sera è prevista musica