Consiglio comunale di Erice: approvate le modifiche allo statuto della FuniErice

La novità più significativa è l'abolizione del Consiglio di Amministrazione della società e l'introduzione della figura di Amministratore Unico

Il Consiglio comunale di Erice ha approvato, a maggioranza, le modifiche allo statuto di FuniErice, la società di proprietà del 50% tra il Libero Consorzio Comunale di Trapani e il Comune di Erice, che gestisce il servizio della Funivia.

I consiglieri che sostengono l’amministrazione hanno votato a favore in modo compatto, come altrettanto compatti sono stati i voti sfavorevoli dell’opposizione. La novità più significativa – come si apprende dal Giornale di Sicilia – è l’abolizione del Consiglio di Amministrazione della società e l’introduzione della figura dell’Amministratore Unico.

Parte importante del dibattito è stata la bocciatura, nell’assemblea dei soci, del piano industriale di FuniErice che, come dichiara la sindaca Toscano, avrebbe previsto la costituzione di una nuova società, “partecipata della partecipata”, nella gestione del parcheggio a pagamento.

Pesanti sono state poi le critiche dell’opposizione per le scelte che sarebbero state effettuate scavalcando lo stesso Consiglio comunale e che sottintenderebbero la determinazione ad azzerare un management “scomodo”.