Cimitero di Trapani sporco, assessore dispone pulizia straordinaria e differenziata

Una dura segnalazione di Diventerà Bellissima fa scattare il piano B dell'assessore Ninni Romano

Una segnalazione: “le condizioni in cui versa il cimitero di Trapani sono vergognose”. La dichiarazione è di Domenico Prinzivalli, del circolo Diventerà Bellissima Trapani Erice, che ieri ha fatto visita ai suoi cari e non ha potuto non fotografare le condizioni di sporcizia in cui versano le vie del cimitero comunale, con stralci di fiori non ritirati negli appositi contenitori, mancato spazzamento e bottiglie di plastica per terra.

“Chiediamo che l’Amministrazione comunale renda questo luogo pulito e degno di poter essere visitato, da parte di tanti cittadini che quotidianamente vi si recano per portare un fiore e un saluto ai propri cari – commenta amareggiato Domenico Prinzivalli -. Le condizioni attualmente sono veramente deprimenti”.

Non si è fatta attendere la risposta dell’assessore Ninni Romano che ha disposto una pulizia straordinaria e che venga fatta la raccolta differenziata all’interno del cimitero cittadino.
“Al fine di garantire un incremento della percentuale della raccolta differenziata ed evitare futuri respingimenti da parte della Trapani Servizi per conferimenti non conformi – si legge nella disposizione assessoriale – , preso atto che dell’avvio dell’attività disposta dagli uffici alla Ditta Energetikambiente di una ottimizzazione dei punti di conferimento all’interno (mini isole ecologiche) per avere una raccolta di qualità; che l’attività risulta alla data odierna ancora in itinere e il coinvolgimento del personale addetto alla pulizia del cimitero (5 operatori) rallenta l’attività propria di pulizia del cimitero stesso svolta dagli stessi, non garantendo cosi dei livelli di pulizia adeguati”; ha disposto che il dirigente del settore, Vincenza Canale “in deroga alle attività di scerbatura programmata alla Energetikambiente, di dirottare gli operatori della squadra impegnata nella scerbatura del territorio Comunale presso il Cimitero Comunale per giorni 10, per riorganizzare il sistema di raccolta mediate il riposizionamento dei mastelli”.

Quindi: scerbatura, pulizia e mastelli per la differenziata.