Cerami spiega come il Trapani Calcio abbia perso anche il Provinciale [AUDIO]

In questa intervista esclusiva rilasciata a Trapanisì.it, il commissario straordinario del Libero Consorzio tra i Comuni della ex Provincia Regionale di Trapani Raimondo Cerami ricostruisce la vicenda che ha visto protagonista, ancora una volta in negativo, il Trapani Calcio Srl.
Dopo aver perso la Serie B, dopo essere stato escluso dal campionato di Serie C, dopo aver perso tutti i giocatori tesserati nella prima squadra e nelle giovanili, il Trapani Calcio a causa delle sue ultime sciagurate gestioni, ora perde anche la disponibilità dello Stadio Provinciale.
Questa mattina i funzionari del LCC insieme con rappresentanti di Pubblica Sicurezza si sono presentati negli uffici del Trapani Calcio di Via Sicilia, presso lo Stadio Provinciale, per farsi simbolicamente consegnare le chiavi dell’impianto.

Come ci spiega il commissario Cerami, la società granata, o ciò che ne resta, non è riuscita a rispondere in maniera convincente ai tre ai tre argomenti di diffida sollevati dal Libero Consorzio, che avrebbero fatto decadere entro il 14 Ottobre la convenzione che dava in gestione per venti anni al Trapani Calcio lo Stadio di proprietà della ex Provincia Regionale.
Stamattina si è provveduto ad inventariare e verificare lo stato della struttura. Procedimento abbastanza complesso che proseguirà anche nella giornata di sabato. Dopodiché il Trapani Calcio ed il Provinciale saranno definitivamente svincolati ed indipendenti.
Assolutamente inconsistenti le giustificazioni fornite da un avvocato nominato dalla società granata per il procedimento fallimentare che si discuterà in tribunale il prossimo 21 ottobre. Nella Pec inviata da questo professionista però, il Libero Consorzio ha trovato le conferme di tutte le manchevolezze del trapani Calcio sollevate nella diffida.
Oggi il Commissario Straordinario ha anche avuto modo di risolvere la vicenda del Dattilo che domenica giocherà di nuovo al Provinciale. Per il momento l’accordo prevede che i biancoverdi del presidente Mazzara potranno disporre dell’impianto sabato, domenica e lunedì. Nei prossimi giorni il Libero Consorzio ed il Dattilo provvederanno a stilare un accordo più sereno e duraturo. Per ascoltare l’intervista schiaccia PLAY: