Caso scomparsa Denise Pipitone, potrebbe trovarsi in Russia?

Una ragazza ha fatto un appello alla televisione russa, raccontando di essere stata rapita quando era piccola

Potrebbe essere Denise Pipitone la ragazza che ha fatto un appello alla televisione russa, raccontando di essere stata rapita quando era piccola? A parlarne è Federica Sciarelli, conduttrice di “Chi l’ha visto”, che domani alle 21.20 su Rai3 mostrerà l’appello della giovane.

“Sarebbe troppo bello, un regalo enorme”, dice Sciarelli interpellata dall’ANSA. “Vi racconto com’è andata. La segnalazione è nata quasi per caso, da una nostra telespettatrice che ha riferito che a Mosca c’è una giovane donna che ha la stessa età di Denise e che somiglia moltissimo a Piera Maggio, la mamma della piccola scomparsa 17 anni fa. Forse è una suggestione dovuta alla somiglianza ma la giovane donna ha la stessa età che avrebbe oggi Denise”.

Ma perché potrebbe essere Denise? “Noi stiamo con i piedi per terra, non vogliamo dare nessuna certezza, anche perché Piera ne ha viste e passate tante in questi anni – tiene a precisare la giornalista Rai -. Le coincidenze temporali ci sono e anche una somiglianza tra la giovane e Piera. La bambina russa venne trovata in un campo nel 2005 – spiega ancora – e non sapendo chi sia la sua vera madre, è andata in una trasmissione tv russa per mostrare il suo volto e lanciare a sua volta un appello alla vera famiglia. Ora vanno fatte tutte le verifiche: occorre avere pazienza ed essere scrupolosi”.

“Attendiamo l’esame del Dna e siamo speranzosi”, dice Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, attraverso il suo avvocato Giacomo Frazzitta, sentito dall’Ansa. Il legale e Piera Maggio non escludono di recarsi in Russia, una volta completato l’iter d’autorizzazione da parte del Ministero degli Esteri russo per consentire loro l’ingresso nel Paese, nel rispetto delle norme previste per la pandemia. “Noi non abbiamo ancora avanzato alcuna richiesta alla Procura di Marsala – prosegue il legale – e attendiamo che venga effettuato il prelievo del Dna sulla ragazza tramite la tv russa”.

Denise Pipitone aveva quattro anni quando fu rapita, nella mattinata dell’1 settembre 2004, a Mazara del Vallo mentre giocava davanti la casa della nonna materna in via Domenico La Bruna: da allora sono trascorsi quasi 17 anni. La vicenda è stata oggetto di diversi processi – Jessica Pulizi, sorella per parte di padre della bambina fu accusata del rapimento e assolta definitivamente in Cassazione – che si sono conclusi con un nulla di fatto.

Esattamente un mese e mezzo dopo la scomparsa di Denise, a Milano, una guardia giurata aveva notato dei nomadi con tre bambini, una di loro somigliava in modo evidente a Denise Pipitone. La piccola aveva la testa coperta da un cappuccio di colore scuro. L’uomo aveva avvertito la Polizia – ma il gruppo di persone si era allontanato prima dell’arrivo degli agenti – e aveva registrato un video con il suo cellulare in cui si sente chiaramente la bambina che somiglia a Denise dire: “Dove mi porti?” con una cadenza tipica del sud Italia. La donna che era con la piccola l’aveva chiamata “Danàs”. Inoltre la guardia giurata aveva notato nel volto di quella piccola una cicatrice e anche Denise aveva una cicatrice sotto l’occhio.

Trapani, “tantu nenti e tantu assai” tra lirica di tradizione e cibo d’attrazione [EDITORIALE]

Mai accaduto prima, una fiera di piazza ed una "prima" a teatro potrebbero causare qualche inconveniente, soprattutto politico
Mai accaduto prima, una fiera di piazza ed una "prima" a teatro potrebbero causare qualche inconveniente, soprattutto politico
I rifiuti erano ammassati su una parte di un terreno in contrada Ciappola
Si tratta di una donna di origine venezuelana, rintracciata in un hotel a Mazara del Vallo
Ottenuto un finanziamento di 30.000 per attività di controllo e prevenzione durante la stagione estiva
Nelle ultime due stagioni agonistiche ha militato nel Modena in Serie B
Da lunedì 15 a sabato 20 luglio San Vito Lo Capo accoglierà registi, autori, attori, appassionati e anche turisti che per cinque giorni potranno godere di diverse proiezioni
Un'estate tra jazz, Tiromancino, presentazione di libri, spettacoli teatrali e cibo
Il 30enne attaccante senegalese arriva da svincolato.
In occasione dell'anniversario della strage di via D'Amelio
Arriva da svincolato e ha sottoscritto un contratto biennale

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Iniziativa per la valorizzazione delle chiese appartenenti al Fondo Edifici per il Culto
Dal 14 al 30 luglio si terranno 10 diversi concerti, tutti con inizio alle 21:30 e a ingresso gratuito
La società mette a disposizione diversi alloggi nelle mete più ambite d'Italia
Il festival letterario che promuove le produzioni editoriali è giunto alla sua quarta edizione
Mentre si lavora per risolvere i guasti, installati due generatori mobili
Il restauro realizzato grazie alle somme del Fondo per l’edilizia di culto del Ministero dell’Interno