domenica, Marzo 3, 2024

Caos scuole: Codici chiede alla Regione un intervento per adeguare la normativa

Questo eviterebbe il ricorso presso il TAR competente, soluzione ultima a cui saranno eventualmente costretti i genitori riuniti in queste ore in Comitati spontanei

Con una lettera il Responsabile Delegazione Codici Trapani Vincenzo Maltese ha chiesto un adeguamento della norma normativa regionale a quella nazionale (che prevede la chiusura scuole solo in “zona rossa”), ovvero un intervento dell’ASP con nuovi pareri indirizzati ai Sindaci anche in ragione dei nuovi dati diffusi in data odierna che vedono un calo dei contagi in provincia.

Troppi sono stati i sindaci che hanno adottato ordinanze che l’attivazione della DAD e dopo i numerosi ricorsi ai Tar da parte dei Comitati dei genitori che si stanno costituendo in queste ore, per questo – per Codici – l’intervento dovrebbe essere immediato.

Ecco la missiva inviata:
nota per adeguamento normativa regionale caos scuole

L’amatoriale che riempie i teatri, Ariston sold-out a Trapani con 50&più [AUDIO]

"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
Decisiva la difesa dei granata: partita combattuta con Piacenza che vende cara la pelle
L'assessore regionale Turano: «Combattiamo la dispersione con l'offerta culturale»

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Si completa così l'ultimo step dettato dal protocollo d’intesa tra Assessorato regionale della Salute e sindacati
Si attende adesso il parere dei Revisori per l'approvazione in Consiglio Comunale
Di Dia e Falco: “Chiederemo incontro al nuovo commissario per l’emergenza siccità Cartabellotta”
Dal prossimo 6 marzo in via Vittorio Alfieri, 9 il primo mercoledì di ogni mese dalle 16 alle 18