Campobello di Mazara, arrestato Andrea Bonafede

L'accusa è di associazione mafiosa

I Carabinieri del Ros e del Comando Provinciale di Trapani hanno arrestato con l’accusa di associazione mafiosa Andrea Bonafede. L’inchiesta è stata coordinata dal procuratore di Palermo Maurizio de Lucia e dall’aggiunto Paolo Guido.

Oltre a consegnare all’ex latitante la sua carta di identità e la tessera sanitaria per consentirgli di accedere alle visite e alle cure mediche alle quali il boss doveva sottoporsi, Bonafede ha acquistato – per sua stessa ammissione – la casa di Campobello di Mazara in cui Messina Denaro ha trascorso l’ultimo periodo della latitanza, gli ha fornito il bancomat permettendogli di fare delle spese, gli ha fatto comprare la Alfa Romeo Giulietta con la quale si spostava.

Prosegue, intanto, la ricerca di possibili bunker segreti del boss che, secondo gli inquirenti, aveva scelto Campobello di Mazara come suo rifugio da almeno tre anni.
I Carabinieri, utilizzando georadar, stanno scandagliando diverse abitazioni del paese tra le quali quelle di Antonio Luppino, figlio di Giovanni, l’imprenditore agricolo che, lunedì scorso, ha accompagnato in auto il capomafia alla clinica di Palermo dove poi entrambi sono stati arrestati. Il figlio dell’autista del boss, già sentito dagli inquirenti, non sarebbe al momento indagato.

Gli inquirenti hanno sentito anche il titolare della concessionaria di Palermo presso la quale Messina Denaro ha comprato la vettura. Il commerciante, viste le foto del capomafia sui media e riconosciuto il volto dell’acquirente, ha confermato che la macchina fu acquistata personalmente dal boss. Il veicolo, del quale sono stati trovati i documenti nell’ultima casa di Messina Denaro a Campobello di Mazara, era intestato alla madre di Andrea Bonafede.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
La storica Biblioteca diventa interattiva e accessibile a tutti grazie all'introduzione di tecnologie digitali all'avanguardia
"Un anno fa l'annuncio del ripristino delle risorse finanziarie e della necessità di avviare una nuova procedura di gara, ma nulla si è mosso"
Nella zona nord riguarda le utenze private mentre nella zona sud le utenze commerciali
Il militare si trovava, libero dal servizio, in un centro commerciale a Milazzo, nel Messinese
La cerimonia di professione solenne il 28 giugno alle 17 nella chiesa di Santa Maria di Gesù
Promosso dalla coop sociale Badia Grande in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Il 10 ottobre scorso il Consiglio comunale aveva deciso il conferimento accogliendo la proposta della Giunta
Presentato progetto per l'installazione di ulteriori telecamere per la sorveglianza del territorio
È la seconda unità del genere della Compagnia di navigazione
Sanzioni per un gruppo di turisti, un gestore di lido balneare e un noleggiatore di attrezzature da spiaggia