Campagna contro gli incendi boschivi, riunione alla Prefettura di Trapani

All'ordine del giorno la definizione delle strategie di intervento per la prevenzione e il contrasto del fenomeno

La Prefettura di Trapani ha ospitato stamattina una riunione, presieduta dalla prefetta Filippina Cocuzza, alla quale hanno partecipato i sindaci della provincia, il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Michele Burgio, il dirigente dell’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Trapani, Francesco Trapani, il dirigente del Dipartimento regionale di protezione civile – Servizio di Trapani, Antonio Parrinello, il comandante dell’82° Centro CSAR dell’Aeronautica, maggiore Marco Forcato, e i rappresentanti del Libero Consorzio Comunale, delle Forze dell’Ordine, del 37° Stormo dell’Aeronautica, del Dipartimento Sviluppo rurale e territoriale e dei Parchi e delle Riserve del Trapanese della provincia.

All’ordine del giorno la definizione delle strategie di intervento per la prevenzione e il contrasto degli incendi boschivi e d’interfaccia. Esaminate le principali criticità del territorio, è stata richiamata l’attenzione dei sindaci, quali autorità locali di protezione civile, sulle principali attività di competenza relative all’annuale campagna AIB, con particolare riferimento all’aggiornamento dei Piani comunali di protezione civile e del Catasto incendi delle aree percorse dal fuoco, all’adozione delle ordinanze sindacali relative alla scerbatura dei terreni incolti, al coinvolgimento delle associazioni di protezione civile e all’informazione alla popolazione.

Alla riunione è stata invitata anche l’associazione di volontariato “SOS Valderice” che ha presentato il progetto “Occhio Virtuale” come modello virtuoso nell’ambito delle attività di contrasto agli incendi boschivi. Il progetto, già operativo da alcuni anni nel territorio dei Comuni elimo ericini, consente di effettuare un costante monitoraggio grazie ad alcune telecamere posizionate in punti strategici, permettendo di individuare con precisione e immediatezza i focolai di incendio, riducendo notevolmente i tempi di intervento e costituendo un importante deterrente per gli atti di natura dolosa.

Nell’ambito di questo progetto, a breve sarà installata una telecamera sulla Torre di Nubia che consentirà di monitorare l’intera Riserva delle Saline di Trapani e Paceco per tutelare il suo delicatissimo habitat.

L’idea progettuale è stata già condivisa e ripresa dal Comune di Erice, che ha in programma l’istallazione di ulteriori telecamere notturne in aree non ancora coperte e, dalla Prefettura, si auspica che anche i Comuni della parte meridionale della provincia aderiscano all’iniziativa.
La prefetta Cocuzza, infatti, nell’ambito dell’attività di tutela del patrimonio boschivo ed ambientale, ha sensibilizzato i sindaci affinché valutino la possibilità di estendere ulteriormente il progetto, anche in considerazione dei costi contenuti che rendono l’iniziativa attuabile, ove condivisa, già nel corso della stagione estiva, grazie alla disponibilità dei volontari dell’associazione SOS Valderice e con il supporto del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e del Corpo Forestale della Regione Siciliana.

L’importanza e l’utilità di questa tecnologia nel contrasto degli incendi boschivi è stata confermata da tutti gli enti coinvolti nelle attività AIB insieme alla indispensabile, costante attività di informazione e sensibilizzazione dei cittadini che non possono non essere coinvolti attivamente, con il contributo delle Amministrazioni comunali, per predisporre iniziative mirate alla prevenzione degli incendi che, negli ultimi anni, ha fortemente depauperato il patrimonio naturalistico del Trapanese.

Alberto Anguzza, dagli Ottoni Animati ai cartoni animati è un attimo [AUDIO]

Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
La presidente di "Nessuno tocchi Caino" sottolinea anche la mancanza di poliziotti penitenziari in servizio
Accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, era stato assolto dalla Cassazione nel 2023
Si spazierà tra proposte differenti che vadano incontro a pubblici diversi, tra teatro, musica e danza
Fondato nel 1991, per iniziativa di Antonio Sottile, ha preso parte a centinaia di concerti e manifestazioni artistiche in Italia e in Europa
Il teatro si colorerà di un immersivo fuoco "buono" che assale le colonne, si inerpica e tinge il tempio di rosso. Le repliche si terranno il 16, 17 e 18 luglio
Inaugurazione il 21 luglio, alle ore 19:00, con il concerto "Capo Verde in Musica Jerusa Barros 4th” presso il teatro a mare “Pellegrino 1880”
Dal 17 al 19 luglio in corrispondenza di un passaggio a livello

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Grazie ad un finanziamento di circa 6milioni 900mila di euro di fondi del Pnrr
Focus su libertà d’espressione ma anche su libertà dalla povertà e libertà dalla paura della guerra
Primo appuntamento della rassegna letteraria giovedì 18 luglio al Teatro comunale di Valderice