Amministrative Erice, lettera anonima contro Maurizio Oddo

Oddo si dichiara sereno e pronto a proseguire la campagna elettorale

Il candidato sindaco di Erice Maurizio Oddo ha presentato un esposto all’autorità giudiziaria al fine di tutelare la sua immagine e onorabilità. L’iniziativa s’è resa necessaria a seguito di una lettera anonima pervenuta, nei giorni scorsi, alla redazione di una testata giornalista locale.

“È un atto estremamente grave – dichiara Oddo – che lede il clima di legalità e democrazia che dovrebbe essere alla base di qualsiasi competizione elettorale. Ho fiducia nella giustizia e nelle autorità competenti e sono certo che riusciranno a individuare l’autore/ri di questo vile gesto”.

Oddo si dichiara sereno e pronto a proseguire la campagna elettorale con maggiore forza e determinazione. “Non temo per me, non sarà certo una lettera anonima a fermarmi anche perché non sono solo, ho accanto tante persone pronte a sostenermi che, in queste ore, mi hanno fatto sentire la loro vicinanza. La mia preoccupazione è un’altra: questo episodio, come quello accaduto nelle settimane scorse, non riguarda solo me ma tutti. Negli ultimi anni si è registrata una crescente disaffezione nei confronti della politica da parte dei cittadini. Fatti come questi possono ulteriormente allontanare la gente dalle Istituzioni e ciò non va bene. Non a caso ho inserito nel mio programma un punto che riguarda legalità e trasparenza che, purtroppo, oggi non sono più fatti scontanti e oggettivi com’era un tempo”.

“È necessario e fondamentale – spiega il candidato sindaco – promuovere la diffusione di una cultura della legalità, da realizzare attraverso una capillare programmazione di progetti educativi nelle scuole, eventi culturali e con la costruzione di reti civiche con le associazioni di volontariato e imprese”. Partendo da queste premesse, Oddo propone un programma ampio e articolato che si sviluppa in pochi punti semplici e chiari: istituzione di un Osservatorio comunale per la legalità e la lotta alla mafia; un Piano attento e aggiornato per la gestione dei beni confiscati e un Piano programmatico per il relativo riuso, con conseguente valorizzazione e promozione a fini sociali e di sviluppo del territorio; istituzione di una Commissione che valuti, con criteri oggettivi, l’iter evitando l’assegnazione diretta del bene confiscato e favorendo la compartecipazione tra associazioni con un progetto sociale comune; l’obbligo per il Comune di costituirsi parte civile nei processi per mafia o corruzione avvenuti sul territorio o contro soggetti che abbiano recato danno all’immagine della città; l’attivazione di un sistema di videosorveglianza nei punti strategici sia nei quartieri disagiati e sia nel centro storico; presidio del territorio, sicurezza, contrasto del degrado e dell’abbandono urbano.

Oddo ringrazia gli altri candidati sindaco che, dopo l’episodio increscioso, il secondo in pochi giorni, gli hanno espresso solidarietà. “Alle note di vicinanza – puntualizza però – preferiremmo una campagna elettorale dai toni pacati, civili, democratici che sono indice e premessa di legalità. Innalzare i toni e alimentare la polemica politics, soprattutto da parte di chi ancora amministra, crea un insopportabile clima di sospetto a cui non ho, in alcun modo, intenzione di cedere”.

Venti anni di Arte a Trapani da Diart al San Rocco [AUDIO]

Don Liborio Palmeri questa sera ricorderà una storia tutta trapanese
Situati in contrada Cozzogrande, chiusi tempo fa per presenza di nitrati
Da 2 a 3 su Karlsruhe-Baden Baden, da 4 a 5 sul capoluogo piemontese
Le prime misure individuate dalla cabina di regia regionale
Le funzioni ad interim sono state assunte dal presidente Schifani nell'attesa di una nuova nomina
Iniziativa a cadenza mensile in cui gallerie d'Arte e artisti aprono le loro porte al pubblico per visite e acquisti
I cittadini ottengono uno sgravio di 100 euro annui utilizzando la compostiera gratuita

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
L’intervento di messa in sicurezza è stato finanziato dalla Regione con 40 mila euro
Vietata la vendita di cibo e bevande in forma ambulante in alcune vie del centro storico
In piazza Vittorio l'evento che promuove la cultura del rispetto dell’Ambiente attraverso il linguaggio della Musica
Dalla perizia commissionata ad un tecnico, ammontano ad oltre 20.000 euro
Si tratta di un seminario diviso in due parti e, per decisione del Direttivo Unipant, sarà offerto gratuitamente alla cittadinanza