Al via la prima edizione della rassegna musicale “Musica Vera” [AUDIO]

Protagonisti della rassegna quattro concerti che avranno luogo presso l’Anfiteatro Nino Croce di Valderice. Alla direzione artistica il percussionista Nino Errera

Musica Vera come quella musica che muove il cuore e la mente: è questo il concetto attorno al quale ruota la rassegna “Musica Vera”, organizzata dall’Associazione KirArt Ets, che si terrà il 16 luglio e dal 17 al 19 agosto, alle 21.15, presso l’Anfiteatro Nino Croce di Valderice.
Ne abbiamo parlato questa mattina con la presidente dell’associazine Kirart Mariella Bonfiglio. Per ascoltare schiaccia PLAY:

La rassegna si aprirà il 16 luglio con “Materie sonore”, spettacolo che vedrà insieme il duo Biogroove, composto da Nino Errera, che è anche il direttore artistico dell’evento; e Vito Amato insieme alla voce narrante di Rosaria Bonfiglio. Si tratta di un duo premiato in vari concorsi internazionali, capaci di trasformare semplici oggetti e strumenti inusuali in musica vera.

Poi, il 17 agosto, il duo Terra Aria si si esibirà con il concerto intitolato “Seeds” che vede protagonista musica elettroacustica originale ed inedita dalle sonorità cinematografiche. Violino, elettronica, batteria, sintetizzatori, infatti, sono solo alcuni degli strumenti utilizzati per la creazione di melodie ed armonie dallo straordinario impatto emozionale.

Il 18 agosto, il percussionista Nino Errera, sarà ancora il protagonista della performance intitolata “Reconnection”. Il nome trae spunto dall’idea di riconnettersi alla propria essenza più profonda, riscoprirsi attraverso il suono e le profonde vibrazioni degli strumenti a percussione. Un concerto unico, che vedrà anche l’acqua come strumento musicale, ed una sorpresa: un momento dove sarà il pubblico ad essere coinvolto in maniera attiva diventando parte integrante della creazione musicale.

Il festival si concluderà infine il 19 agosto, con il jazz d’autore del duo Biseo/Pellini che guiderà un quartetto di pianoforte, sax, contrabbasso e batteria. Parola d’ordine: swing!

“Musica Vera vuole essere un amplificatore di emozioni – spiega il direttore artistico Nino Errera – Musica che muove il cuore e la mente. L’obiettivo di musica vera è portare l’attenzione sul suono, rendendolo preludio di un’esperienza multisensoriale Ogni concerto sarà un viaggio che avvolgerà il pubblico di note, ritmi, gesti, luci in una location suggestiva”.

“La rassegna Musica Vera è un momento esperienziale La musica torna ad essere emozione, passione, gioia, cura, linfa vitale. La rassegna come un viaggio per conoscere nuove ed antiche melodie in uno spazio senza tempo. Musica Vera – conclude l’organizzatrice della manifestazione Mariella Bonfiglio – porta con sé l’impegno per la ricerca sui colangiocarcinoma che porta il nome del Maestro Tonino Di Pasquale. Parte del ricavato sarà donato all’Università Federico II di Napoli che, in collaborazione con l’università Cattolica di Roma e i professori Ettore Capoluongo e Felice Giuliante, si occupa degli studi di questo tumore fra i più rari”.