Al via in Sicilia la produzione di dispostivi di protezione anti coronavirus

La Sicilia progetta e auto-produce i dispositivi anti Covid-19. Il governo Musumeci ieri sera ha dato il via libera ai prototipi “made in Sicily” consegnati qualche giorno fa dal Distretto Produttivo Meccatronica.

“A giorni – arriveranno le prime 100.000 mila mascherine, i primi 1.000 schermi protettivi 3D per i chirurghi e più di 25 mila chili di gel igienizzante per gli ospedali siciliani: questa è solo una prima tranche”, ha annunciato l’assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano.

“Ogni settimana – prosegue – ci sarà una fornitura e i Siciliani avranno sistemi di protezione che metteranno la loro vita al sicuro”. La Protezione civile regionale è stata autorizzata a fare partire gli ordinativi per le forniture di mascherine, gel igienizzante e visiere protettive 3D per i medici degli ospedali pubblici.
“Sono orgoglioso di tutti noi – afferma il presidente del Distretto Antonello Mineo – che stiamo affiancando il governo della Regione in questa guerra, come l’ha definita il presidente Nello Musumeci”.