Al SalinaDocFest “Cùntami”, il nuovo film di Giovanna Taviani girato anche a Trapani

Tra le location a Trapani ci sono gli studi di Radio 102

“Cùntami”, il nuovo film di Giovanna Taviani presentato in anteprima alle Giornate degli Autori – Notti Veneziane, nell’ambito della 78^ edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, sarà l’evento speciale di chiusura, il prossimo 18 settembre, della XV edizione del SalinaDocFest “Festival internazionale del documentario narrativo” che si svolgerà nell’isola di Salina dal 15 al 18 settembre e a Roma dall’1 al 3 ottobre, sul tema “Paure Sogni Visioni”.

Il film è il viaggio personalissimo della regista in Sicilia alla ricerca dei cuntisti, i  nuovi narratori orali che si ispirano a Mimmo Cuticchio, protagonista principale del film, e alle storie che affondano le radici nell’epica e che raccontano il nostro presente in una forma che riattualizza il mito, proponendolo come chiave interpretativa contemporanea.

In questo viaggio ha trovato posto anche Trapani e tra le location ce n’è una particolare: gli studi di Radio 102 dove agisce uno dei narratori del film, il trapanese Gaspare Balsamo. E, tra tonnare abbandonate e mulini a vento, Balsamo racconta dell’incontro tra Don Chisciotte e Peppino Impastato ma anche della lotta contro i mulini a vento e della fuga di Ulisse dalle grinfie del Ciclope ubriaco.

Gli altri protagonisti della pellicola sono Vincenzo Pirrotta, a Partinico, Mario Incudine a Gela, Giovanni Calcagno, a Paternò e a Piedimonte Etneo, ai piedi dell’Etna.

Il viaggio si conclude a Palermo, laddove è iniziato, dove Mimmo Cuticchio sotto le vesti di Don Chisciotte, percorre Corso Vittorio Emanuele su un bellissimo cavallo bianco guidato da un narratore orale iracheno, che ha imparato l’arte del cunto proprio da Cuticchio, nelle vesti di Sancho Panza.