Al Csr-Aias di Marsala un open day sulla comunicazione aumentativa alternativa per i disabili

MARSALA. Una giornata dedicata alle esperienze, ai progetti, alle tecniche e agli ausili che possono migliorare le capacità comunicative di tutte quelle persone che hanno difficoltà a comunicare e che, per questo, sono spesso relegate al “silenzio”. Sarà incentrato sulla CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa) l’Open Day che si svolgerà domani, sabato 9 febbraio, a partire dalle 9 nella sede del Centro di riabilitazione Csr-Aias di Marsala, in Contrada San Silvestro 452/A.

L’evento, aperto a Centri di riabilitazione, scuole, associazioni e famiglie, è organizzato da Isaac Italy, sezione italiana della Società Internazionale per la Comunicazione Aumentativa Alternativa con cui il Consorzio Siciliano di Riabilitazione collabora ormai da tempo. Una collaborazione nata a seguito dell’avvio di ELABORANDO, il progetto di Comunicazione Aumentativa Alternativa realizzato dal Csr per gli Assistiti dei 19 Centri di riabilitazione siciliani. ELABORANDO è un progetto di CAA che mira a sostenere ed incentivare il bisogno comunicativo di ogni soggetto, utilizzando strumenti e strategie che possano dar voce a chi fino ad oggi è rimasto in silenzio. Un progetto basato proprio sulla Comunicazione Aumentativa Alternativa, cioè quell’insieme di conoscenze, strategie, tecniche e ausili usati per integrare, aumentare o sostituire il linguaggio orale e scritto.

All’Open Day di domani si parlerà dunque anche di questa esperienza e delle attività che, con il progetto ELABORANDO, vengono svolte all’interno dell’Officina della Comunicazione presente al Csr-Aias di Marsala, un laboratorio attrezzato con ausili tecnologici, supporti, pc e software nel quale vengono valutate le competenze comunicative di ogni disabile al fine di “elaborare” un percorso che lo faciliti nella sua possibilità di esprimersi.

A portare un contributo alla giornata saranno: Graziella Arena, pediatra e coordinatrice del gruppo regionale Isaac Sicilia; Maria Modica, logopedista specializzata in CAA e referente del progetto “Comunicabile” dell’AIAS di Acireale; Antonino Filippi, medico responsabile del Csr di Salemi e referente dell’Officina della Comunicazione del Csr Di Marsala; Maria Pugliese, psicologo del Csr di Marsala; Cristina Barbaro, Terapista della neuro psicomotricità dell’età evolutiva e referente dell’Officina della comunicazione per le province di Catania e Siracusa.
Marsala, 8 febbraio 2019