A Gibellina 150 foto raccontano la vita di Frida Kahlo

Mercoledì l'inaugurazione. L’allestimento nelle due sale dedicate a Mario Schifano: «Dialogo tra due anime inquiete»

Le foto di Frida Kahlo e le opere di Mario Schifano, un intreccio espositivo per fare dialogare due grandi maestri dell’arte contemporanea che in comune hanno avuto le vite tremanti, inquiete e che dell’arte ne hanno fatto uno strumento di resistenza e di gioia per navigare il mare tempestoso della vita. Sarà inaugurata mercoledì 8 giugno, alle ore 18,30, presso il Museo d’Arte Contemporanea “Ludovico Corrao” di Gibellina la mostra “Frida Kahlo, ritratto di una vita”: 150 fotografie originali che racconta la vita, l’arte, le amicizie, gli amori e le vicende storiche di Frida Kahlo, una delle più importanti artiste dell’arte del ‘900. Gli scatti esposti sono stati realizzati da alcuni dei più grandi fotografi del suo tempo, molti dei quali sono poi diventati dei miti della fotografia: Imogen Cunningham, Edward Weston, Nickolas Muray, Lucienne Bloch, Leo Matiz.

“Frida Kahlo, ritratto di una vita” si offre come seducente narrazione di quell’inestricabile legame arte-vita, il racconto di un artista che, oltre ad essere stata una donna rivoluzionaria, indomita e fragile, minuta e ribelle oggi è la magnifica icona della cultura figurativa del ‘900. Le fotografie raccontano della sua biografia segnata indelebilmente da dolori fisici e psichici e al contempo della sua arte che è testimonianza della cultura e delle trasformazioni sociali del Messico rivoluzionario della prima metà del ‘900.

LA LOCATION – La scelta di allestire la mostra nelle due sale che ospitano le opere di Schifano non è a caso. «Sia Frida che Mario Schifano sono stati maestri che hanno vissuto profondamente quel sentimento dell’inquietudine che ha germinato una pittura segnata dalla luce notturna dell’anima e dalla lucida follia creativa» spiega Tanino Bonifacio, curatore della mostra insieme a Vincenzo Sanfo. Le due sale ospitano 10 grandi tele che il maestro romano realizzò nel 1984, attorniato dai bambini della scuola elementare di Gibellina. Opere che oggi costituiscono l’unicum pittorico narrante il “Ciclo della natura” siciliana. Tra le tele spiccano le foto di Frida Kahlo che ne narrano la vita, sino al letto di morte. «Gli occhi del visitatore si riempiono dei sorrisi, degli occhi, delle emozioni di felicità di Frida, uno sguardo fotografico intimo e segreto sull’artista», dice ancora Bonifacio.

«È uno straordinario evento per la città di Gibellina – ha detto il sindaco Salvatore Sutera – un omaggio a Frida Kahlo ma anche il racconto della storia dell’arte del ‘900». La mostra rimarrà aperta dal martedì alla domenica, dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 16 alle 20. I biglietti d’ingresso costano 12 e 8 euro. I biglietti si possono acquistare sul sito del Mac www.macgibellina.it o sulla piattaforma Vivaticket al seguente link: https://www.vivaticket.com/it/biglietto/frida-kahlo-ritratto-di-una-vita/178417.

Altro che sindaco o assessore, a Trapani decidono i topi [AUDIO]

Intervista all'assessore Emanuele Barbara e a Livio Marrocco presidente di Nova Civitas
Dieci imputati saranno giudicati con il rito abbreviato, gli altri otto con quello ordinario
Tra queste, cinque cittadini tunisini che hanno violato il divieto di ingresso nel territorio nazionale italiano
Intervista all'assessore Emanuele Barbara e a Livio Marrocco presidente di Nova Civitas
Lo spettacolo si terrà in occasione della commemorazione della strage di Paolo Borsellino
Dei tre punti monitorati in provincia di Trapani, due risultano fuori dai limiti di legge
Si tratta del terzo spettacolo in cartellone e si terrà al Salotto Culturale Insonnia il 24 luglio
L'autrice firmerà il suo libro “Granita e baguette”, nuovo “capitolo” della saga delle Signore di Monte Pepe
Con Ornella Fulco parliamo del primo appuntamento della rassegna letteraria di questa sera, giovedì 18 luglio al Teatro comunale di Valderice

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Nascondeva una pistola d avrebbe messo a disposizione del boss un garage trasformato in appartamentino
Si prosegue, fino al 20 luglio, con un ricco programma di proiezioni a cielo aperto, incontri e dibattiti, degustazioni e spettacoli
Due mesi di concerti, spettacoli e performance che abbracciano sette secoli di storia musicale, dal Medioevo al Barocco