Il Consiglio comunale di Marsala ha esitato favorevolmente il Bilancio di previsione 2018. Lo strumento finanziario è stato approvato dal Consiglio comunale, in quel momento presieduto da Arturo Galfano, con 11 voti favorevoli (Oreste Alagna, Ferrantelli, Ferreri, Meo, Cordaro, Mario Rodriquez, Cimitotta, Angileri, Galfano, Luana Alagna e Licari), 4 contrari (Vinci, Nuccio, Gandolfo e Aldo Rodriquez) e 2 astenuti (Eleonora Milazzo e Luigia Ingrassia). Come è dato sapere ieri sera dopo l’approvazione di 6 emendamenti e un subemendamento, proprio durante la votazione del bilancio era venuto meno il numero legale (erano infatti presenti solo 14 consiglieri). Stamattina, subito dopo l’approvazione, il Consiglio comunale ha anche votato l’immediata esecutività dell’atto con 11 voti favorevoli, 2 astenuti e 5 contrari.

Il pareggio finanziario complessivo del Bilancio, ammonta fra entrate e uscite a poco più di 176 milioni di euro. Tra le voci di spesa corrente, ammontanti a poco meno di 96 milioni di euro, quella più significativa è relativa alle somme per prestazioni di servizio che sono quasi 54 milioni di euro, seguita dalle spese per il personale (22 milioni e mezzo di euro).

Previsti, inoltre, investimenti pari a quasi 79 milioni di euro finanziati con fondi comunitari e internazionali, con i mutui contratti con la Cassa Depositi e Prestiti; nonché con avanzi di Amministrazione e fondi regionali e statali.

Per le entrate, oltre a quelle derivanti da Pisu, Regione e Apq, sono previste quelle derivanti da avanzi di amministrazione, proventi tributari, contributi e dalla vendita di lotti e loculi cimiteriali.

Da notare che quest’anno il bilancio è stato gravato per oltre 7 milioni e 200 mila euro da debiti fuori bilancio di precedenti amministrazioni e ha potuto beneficiare di un avanzo di amministrazione di 9,5 milioni di euro.

Dopo l’approvazione del Bilancio 2018 e pluriennale 2018/20 il Consiglio ha continuato i lavori discutendo la delibera sullo scioglimento del Consorzio sul Campus Biomedico. L’argomento è stato comunque accantonato per acquisire ulteriori ragguagli. In una prossima riunione dei Capigruppo verranno definite le altre date di convocazione del Consiglio.

Questo in sintesi il resoconto della seduta di iri pomeriggio fermo restando che la visione degli interventi completi è visibile e ascoltabile sul sito: